Per Saperne di più- NOI: una formazione originale!

  • 0 comments

Oggi vogliamo raccontare qualcosa di noi, qualcosa che possa spiegare un po’ da dove siamo nate

…come amiche e come doule.

Sentiamo il desiderio di condividere il percorso che ci ha fatte incontrare e che ci ha permesso di dare un nome ad un “sentire” profondo e potente che ha iniziato a radicarsi dentro di noi con la maternità. Il nostro divenire madri, anche se vissuto in luoghi e tempi differenti, ha donato a tutte e tre una consapevolezza intensa e precisa sul fatto che tutte le neo madri e le neo famiglie in generale, abbiano il diritto ad avere un sostegno competente che possa accompagnarle ed informarle senza giudizio durante questo percorso, e che sappia, più di ogni cosa, ascoltarle e accogliere quei bisogni che vengono alla luce insieme al nuovo nato.

Esiste un tempo necessario ad ogni coppia madre-bambino per conoscersi, per costruire una relazione e in quel tempo assolutamente individuale e personale ogni madre deve veder garantito il diritto a non sentirsi sola e poter godere di un supporto costante, accogliente e non giudicante. Riteniamo sia un dovere sociale predisporre un sistema di aiuto nel quale tutte le paure, le difficoltà, le incertezze, le gioie ed i dolori possano trovare ascolto.

Per questo motivo teniamo moltissimo al progetto formativo che ci ha fatto incontrare aiutandoci a divenire quelle che siamo oggi, tre amiche e tre doule… mamme di ” 7″ bambini e di Orbita Doula!

I mesi di Scuola delle Doule sono stati per noi impegnativi, intensi e nutrienti; e per questo desideriamo dare visibilità al percorso formativo che abbiamo affrontato, e lo facciamo affidandoci alle parole di una delle nostre insegnanti, la Dottoressa Antonella Zecchi:

 

La storia della Scuola delle Doule e Coun&doule

“Come avevamo annunciato un paio di mesi fa, per ottimizzare la formazione delle figure della Doula e quella della Coun&doula, sono stati separati i due percorsi all’interno della Scuola di Modena che a breve si chiamerà solamente “Libera Scuola delle Doule” e non più “Libera Scuola delle Doule e Coun&doule”. Tale Scuola, nata nel 2012 da una mia iniziale intuizione e bozza/progetto, incrociò una simile intenzione e interesse e trovò la collaborazione dell’Associazione Spazio Nascita Circolo Primo Respiro, entro la quale si espresse. L’idea nacque sette anni fa e partì con una mia ricerca svolta sul territorio attraverso interviste ed un questionario anonimo per raccogliere informazioni sui bisogni delle neo madri e neo famiglie, e sulle risposte/offerte del territorio stesso. Il risultato fu constatare un vuoto di figure supportive di fianco ai neogenitori.

Il progetto scuola si prefiggeva così l’obiettivo di offrire una serie di competenze ad hoc in grado di “formare” una figura che riempisse questi vuoti e offrisse alle neo mamme e papà aiuti concreti e nel contempo favorisse delle operatrici mamme nell’offrire il personale sapere esperito sul campo, reingaggiandosi in una attività socialmente utile, facendone una eventuale professione. Oggi la Scuola delle Doule prosegue il suo cammino verso il terzo ciclo e con il suo programma specifico, mentre il percorso della Scuola delle Coun&doule autonomamente proseguirà con un programma intensivo molto centrato sul dopo parto e gli aspetti emotivo-psicologici che lo contraddistinguono, e i diversi aspetti legati alle dinamiche genitoriali e di coppia. Uno degli intenti del percorso Coun&doula era, ed è, far incontrare alcune competenze del counselling con quelle della Doula, in modo osmotico, attraverso una contaminazione profonda capace di far emergere una figura nuova e completa di Doula “specializzata”, ossia la Coun&doula, figura che possa affiancare e collaborare con diverse professionalità quali le educatrici perinatali, ostetriche, counsellor, pediatri, psicologi e tutte le figure socio-assistenziali gravitanti intorno alle mamme e alle famiglie. L’accento posto sull’empatia, il non giudizio, l’accoglienza e l’accettazione incondizionata, il concetto di confine e molto altro, hanno attraversato tutto il progetto scuola dall’inizio, integrandosi in modo equilibrato con gli elementi sulla conoscenza della fisiologia, e quelli relativi alla comunicazione efficace. La parte specialistica, inoltre, di cui si occupa prevalentemente il percorso Coun&doula, si centra più specificamente sulle dinamiche legate agli stati emotivi particolari del post natale, e all’attenzione circa i disagi che possono essere prodromo di eventuali micro stati depressivi. Tali stati psico-emotivi spesso sfuggono alle persone intorno alla neo madre e padri, e possono celarsi dietro ai tanti silenzi e le lacrime delle neo-madri, piuttosto frequenti e normali in questa fase. L’approfondimento di queste tematiche rappresenta il cuore del percorso della Coun&doula. Siamo al lavoro per predisporre il nuovo percorso Coun&doula, di cui sono la “madre” dal 2010.

Mi prefiggo di terminare al più presto il libro sulla maternità ed il diritto all’accompagnamento nel post parto, che dal 2010 aspetta di essere concluso ed è nelle mani dell’editore; libro che ha preceduto ed ispirato la scuola stessa nei suoi elementi principali.

La presentazione del progetto Scuola delle Doule e Coun&doule presentato in Comune a Modena e datato 2012, ricevette il patrocinio da parte degli assessorati del Comune stesso, e lo mantiene tutt’oggi.”

Dott.ssa Antonella Zecchi Counsellor professionista avanzato

 

 

Share Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *